MediaDucks ama, crea e produce musica dal 1997.

Il nome stesso dell’azienda è un omaggio ad Anatrofobia, un trio di amici e fratelli, un laboratorio musicale aperto e curioso: unire improvvisazione e scrittura musicale, acustico, elettrico ed elettronico, musica di estrazione popolare con l’apertura e la curiosità verso dimensioni via via più complesse della nostra tradizione musicale e del mondo sonoro che ci circonda.

La musica è poi solo un gioco, che a volte però riesce a comunicare con la nostra spiritualità: ammesso di averne una.

Anatrofobia è:
  • andrea biondello: percussioni
  • alessandro cartolari: sax baritono
  • luca cartolari: basso elettrico & live electronics